GUARDA IL MIO ULTIMO VIDEO

giovedì 23 febbraio 2012

La fine del mondo è vicina!

I Maya
Non avrei potuto scegliere titolo migliore per attirare la vostra attenzione e portarvi a leggere questo articolo che mi vedrà fantasticare su un'eventuale fine del mondo. Quest'anno (da notare che siamo a Febbraio) è già stato caratterizzato da numerosi eventi che hanno spesso portato le persone a parlare dei Maya e della loro presunta profezia in merito alla fine di questa civiltà.


Premesso che non credo in questa profezia, anche se ci gioco molto spesso, oggi spalancando le finestre della mia fantastica camera da letto che si affaccia su una delle strade più trafficate di Roma ho potuto ammirare e sentire il calore del sole.
La settimana scorsa nevicava in tutta Italia; disastri ovunque, feriti e blocchi di intere città. Oggi, il sole! Cosi ho deciso di fare delle ipotesi su questa ipotetica fine del mondo. Come vorrei che fosse?

Alice - Resident Evil
Considerata la mia passione per i film horror me la immagino come in Resident Evil: un giorno mi sveglio con un fantastico abito rosso sotto il ginocchio e scopro che 3/4 della popolazione mondiale sono diventati zombie. Il mio compito sarà quello di ritrovare le persone non infette e salvare l'umanità dai non-morti. Il che ricorda anche altri numerosi film originalissimi (28 Giorni Dopo, 28 Ore Dopo, L'alba Dei Morti Viventi, Underworld ecc. ecc.).
Devo dire che solitamente tendo ad immedesimarmi nei telefilm o film che seguo. Guardo The Vampire Diaries e vorrei un mondo fatto di lotte contro vampiri e licantropi. Guardo The Secret Circle e immagino di essere una strega potente che deve proteggere l'umanità dal male.

Di recente però, e qui se osate anche solo dirmi qualcosa giuro che vi vengo a cercare, ho iniziato a guardare Lost. Lo so, sono in ritardo... ma le prime puntate mandate in onda secoli fa non mi convinsero. Tant'è vero che mi rifiutai di seguire le successive stagioni. Ora, in due giorni, ho già terminato la prima stagione (24 episodi) e mi accingo a terminare la seconda entro questa settimana. 
Lost Island
Ciò che mi infastidisce di questo telefilm non sono tanto i misteri quasi mai risolti completamente, quanto la loro voglia di lasciare l'isola. Chi non desidererebbe vivere su un'isola deserta lontano da tutto e da tutti? E sopratutto da Facebook? Devo dire comunque che l'idea degli zombie non mi dispiace, sopratutto per via dell'adrenalina che renderebbe la nuova vita molto più dinamica rispetto ad intere giornate sotto il sole a sorseggiare latte di cocco.

Per cui, detto questo, il 22 dicembre 2012 vorrei svegliarmi, spalancare la finestra della mia camera da letto e vedere un'intera città distrutta. Mi accorgo di indossare un abitino rosso con enorme spacco laterale e di essere la nuova paladina di Resident Evil il cui obiettivo è quello di trovare l'Umbrella Corporation per distruggerla.
Klaus e i fratelli Salvatore

Nel frattempo ammazzo qualche zombie, vado alla ricerca di Klaus e dei fratelli Salvatore (cosi, giusto per...) e mi dirigo verso Ostia Beach per emulare quelli di Lost ascoltando 'Till The World Ends' di Britney Spears. Il mondo sarebbe sicuramente migliore; senza Twitter e Facebook e tutti questi Social Network che accrescono e favoriscono le conoscenze virtuali, ma riducono quelle reali.

Li, in quel momento, capiremo che la comunicazione con il resto del mondo non avverrà tramite status "fighi". E che, nella vita reale, la lotta al "chi è il più cinico" porterà le persone ad allontanarsi da noi. Il mondo, ora, sta funzionando al contrario.

Confido nei Maya.

E voi? Come immaginate la fine del mondo?


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...